Norme e sentenze
NUOVO STATUTO DEL CONSORZIO POLIECO

NUOVO STATUTO DEL CONSORZIO POLIECO

mercoledì 11 marzo 2020/Categorie: Sentenze, Comunicati stampa

È stata pubblicata ieri, 10 marzo 2020, la sentenza (n. 3098/20) con la quale il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, Sezione Seconda-bis, ha ribadito ed ulteriormente confermato lo Statuto del Consorzio PolieCo (come novato ed approvato con d.m. del 23 maggio 2019, n. 155), rigettando il ricorso proposto da Federazione Gomma Plastica, insieme ad alcune imprese, con condanna alle spese.

In primo luogo la sentenza è di particolare importanza perché – nonostante le “ingiustificate resistenze” peraltro non lontane dalla pretestuosità - sono state dal TAR Lazio condivise integralmente le tesi proposte sia dal Consorzio PolieCo che dal Ministero dell’Ambiente, con argomenti che il Giudice Amministrativo ha reso ancora più stringenti ed assoluti.

In secondo luogo perché il TAR Lazio ha veramente affrontato l’intera materia, stabilendo una serie di principi giuridici dai quali non si potrà prescindere in nessuna futura controversia in materia consortile ambientale: dalla natura privatistica dei consorzi del settore di gestione dei rifiuti, dando così una ulteriore pratica attuazione alla magistrale giurisprudenza del Consiglio di Stato; alla loro insostituibilità, quale mezzo per le imprese di adempiere alle loro obbligazioni ambientali; alla distinzione tra bene e “merce” per porre un fermo e sicuro spartiacque, tra competenze di differenti Consorzi.

Una sentenza, insomma, che fa scuola e che indubbiamente porrà fine agli ultimi tentativi di evasione dal contributo ambientale, posto in essere, con argomenti appunto dimostratisi pretestuosi, per fortuna da pochissime e marginali imprese [peraltro ridottesi nel loro numero alla fine del giudizio rispetto a quelle che lo avevano iniziato]: quelle poche imprese, evidentemente, con minore sensibilità verso l’ambiente e verso le finalità sociali che oggi invece qualsiasi operatore dovrebbe perseguire in specie per adempiere ai propri obblighi anche attraverso la adesione ad un Consorzio di gestione dei rifiuti quale il PolieCo.

Il commento sulla sentenza è stato riportato anche sulla rivista Polimerica al seguente link e sulla rivista Top Legal al seguente link

 

Stampa

Numero di visualizzazioni (832)/Comments (0)

Theme picker

 
Servizi