Tutte le news
“OBIETTIVI DI RICICLO AMPIAMENTE RAGGIUNTI: IL PLAUSO ALLE IMPRESE ISCRITTE”

“OBIETTIVI DI RICICLO AMPIAMENTE RAGGIUNTI: IL PLAUSO ALLE IMPRESE ISCRITTE”

giovedì 30 luglio 2020/Categorie: News, Comunicati stampa, Per i soci, Il Direttore - C.Salvestrini

Si è tenuta oggi a Roma, presso la Sala Capranichetta dell’Hotel Nazionale, l’assemblea dei soci del consorzio PolieCo per approvare, fra i vari punti all’ordine del giorno, il bilancio dell’esercizio 2019 e l’esame del bilancio preventivo del 2020.

Il presidente Enrico Bobbio ha salutato i partecipanti condividendo gli sforzi compiuti dal PolieCo per fronteggiare la complessità legata all’emergenza Covid 19. “Nonostante le difficoltà del momento – ha sottolineato Bobbio – non abbiamo mai fatto mancare il nostro sostegno alle imprese, garantendo la funzionalità degli uffici, ma anche, laddove necessaria, la fornitura di mascherine. Per venire incontro alle esigenze delle realtà imprenditoriali, drammaticamente provate dal lockdown, abbiamo anche previsto la rateizzazione  delle quote di iscrizione e dei contributi. In questi ultimi mesi - ha aggiunto il presidente – abbiamo registrato un forte riconoscimento del nostro lavoro in varie sedi istituzionali ed imprenditoriali e questo indica che quando i consorzi si impegnano per valorizzare l’impresa sana, sono sempre sulla strada giusta”.

La direttrice del PolieCo Claudia Salvestrini ha illustrato i punti della relazione tecnica, nella quale sono state descritte le attività svolte nel 2019. Innanzitutto il focus sugli obiettivi di riciclo, “raggiunti ampiamente e a fronte di un sistema che prevede l’applicazione di un contributo ambientale di gran lunga inferiore a quello previsto da analoghe realtà – ha affermato Salvestrini – nel 2019 sono state raccolte 363.000,00 tonnellate di rifiuti di beni in polietilene, da cui sono state ottenute 311.800 tonnellate di prodotto riciclato, con un tasso di riciclo del 39,97%. Per quanto riguarda gli iscritti – ha aggiunto – abbiamo registrato una crescita di circa il 4%”.

Salvestrini ha evidenziato le attività di ricerca promosse con le Università e il Cnr, al fine di migliorare la sostenibilità delle aziende e di conseguenza la qualità dell’ambiente, ed ha presentato il percorso di informazione ed alta formazione rivolto ai detentori dei rifiuti, ormai divenuto un punto di riferimento per tanti addetti ai lavori. La direttrice, da sempre in prima linea nel contrasto alla gestione illecita dei rifiuti, ha infine rimarcato l’importanza per il Consorzio di collaborare con le forze dell’ordine quale compito istituzionale e di adempimento statutario finalizzato alla tutela della leale concorrenza fra le imprese.

Il presidente Bobbio e la direttrice Salvestrini hanno voluto ringraziare tutti gli iscritti: “I risultati eccellenti raggiunti dal PolieCo si devono alle imprese che lavorano correttamente, dalle aziende del riciclo, che rappresentano veri e propri modelli virtuosi, a quelle del comparto di produzione che si assumono la responsabilità dello smaltimento corretto dei propri beni a fine vita, attuando così nei fatti e non a chiacchiere, il principio del ‘chi inquina paga’”.

Stampa

Numero di visualizzazioni (345)/Comments (0)

Theme picker

 
Servizi