Tutte le news
Il Consiglio di Stato conferma la sentenza del Tar sullo Statuto PolieCo

Il Consiglio di Stato conferma la sentenza del Tar sullo Statuto PolieCo

mercoledì 8 luglio 2020/Categorie: Sentenze

Il Consiglio di Stato ha confermato la piena validità ed efficacia dello statuto del Consorzio PolieCo e quindi del DM n. 155 del 23 maggio 2019.

La Sezione Quarta del Consiglio di Stato ha infatti rigettato il ricorso proposto contro il Ministero dell'Ambiente, il Ministero dello Sviluppo Economico ed il PolieCo da parte della Federazione Gomma Plastica insieme alle sole imprese, già ricorrenti in primo grado e ridotte di numero, che dopo la sentenza del Tar Lazio, non avevano ancora aderito al Consorzio.

Il Consiglio di Stato, con ordinanza n. 4028/2020 assunta nella Camera di Consiglio del 2 luglio 2020, ha confermato l'efficacia esecutiva della sentenza del Tar del Lazio (n. 3098/20) pubblicata il 10 marzo 2020.

Con questa decisione è stata ribadita la piena legittimità delle soluzioni giuridiche adottate dal Ministero dell' Ambiente e dal Ministero dello Sviluppo Economico rispetto all'impianto giuridico riservato al PolieCo, stabilendo anche per le future controversie in materia consortile ambientale la prevalenza della funzione di pubblico interesse: con ciò declinandosi la natura privatistica dei consorzi nel settore di gestione dei rifiuti; la loro insostituibilità, quale mezzo per le imprese di adempiere alle loro obbligazioni ambientali; la distinzione tra bene e 'merce' per porre un fermo e sicuro spartiacque.

In sintesi, il Consiglio di Stato ha basato la decisione sulla rilevanza assoluta del pubblico interesse in materia di tutela ambientale come perseguito attraverso il Consorzio PolieCo, comunque prevalente rispetto agli interessi prospettati dagli appellanti.

 

Stampa

Numero di visualizzazioni (404)/Comments (0)

Theme picker

 
Servizi